Grotte di Montecucco

Dell'Appennino umbro marchigiano il Massiccio del Monte Cucco (1566 m s.l.m.) è una delle zone più pregiate e spettacolari, con un ambiente di grande significato culturale, didattico e turistico. Area naturale protetta dal 1995, è il Parco delle acque sotterranee, delle grotte carsiche (tra le principali in Europa per profondità ed estensione), dei corsi d'acqua incontaminati, delle grandi faggete intatte che superano i 30 m di altezza e dei fiori meravigliosi come le orchidee. E’ il parco in cui vivono il lupo, l’aquila reale, il falco, il daino, capriolo, la lince, il gatto selvatico, la donnola, la lepre, il gufo.

Il parco del Monte Cucco è il luogo ideale per la pratica dello sport legato all'ambiente: la speleologia, il volo a vela e lo sci da fondo. La viabilità minore costituita da sentieri, mulattiere e carrarecce, si sviluppa per centinaia di chilometri; tutto ciò è terreno ideale per la pratica della mountain-bike e per il trekking.
Dall'agosto 1999 è aperto al pubblico il "Museo storico-naturalistico delle aree carsiche del Parco di Monte Cucco".

Inoltre è funzionante un Centro di educazione ambientale per le scuole, il Borgo Didattico.

Grotte del Monte Cucco

Il complesso carsico è uno dei più estesi d’Italia, ha uno sviluppo di circa 35km, una profondità verticale di 922m e conta ben quattro ingressi.
Si sviluppa interamente nella proprietà dell’Università degli Uomini Originari, sita nel comune di Costacciaro.

Sorgenti della Scirca

Il monte Cucco è una sorta di grande serbatoio per le acque meteoriche che cadono sull'Appennino Umbro Orientale; alla base dello stesso, in prossimità della località di Villa Scirca, si trovano le sorgenti. L'acquedotto che, a partire dai primi del Novecento, è stato utilizzato per fornire acqua alla città di Perugia, presenta un'antica conduttura, lunga più di 40 km, che si snoda attraverso le colline e le valli, fino a giungere alla sommità dell'acropoli di Perugia, senza bisogno di stazioni di pompaggio, proprio grazie all’altitudine delle sorgenti.

UNIVERSITA’ DEGLI UOMINI ORIGINARI

Dal 1291 tutta la parte centrale del massiccio del Monte Cucco è una enorme proprietà privata, gestita dell’Università Uomini Originari di Costacciaro. Si tratta di una proprietà comunitaria indivisibile che si tramanda da oltre sette secoli ai discendenti diretti delle famiglie che nel 1291 acquistarono la montagna dai feudatari della zona. Tale proprietà, tutt'ora in vigore, ha salvaguardato buona parte della montagna durante gli anni delle cementificazioni e abusivismi (anni 50-60) preservando tutta la montagna, in particolare la zona di Pian delle Macinare, in maniera integrale.

Contact us

Mettiti in contatto con noi

Diverse persone fra artisti, performers, musicisti, artisti di strada stanno rendendo possibile la realizzazione di Fantàsia.

Se vuoi dare un contributo con attività, performance, laboratori, bancarelle o fare il volontario per aiuti generali ed eco-team durante il festival, puoi contattarci usando il modulo contatti qui a fianco.

Altrimenti questi sono i nostri contatti.

Name: Freaky Circus
×